lunedì 30 settembre 2013

Traslochi Roma: Come Organizzare un Trasloco in 4 Mosse

TRASLOCHI ROMA: ORGANIZZARE IL TRASLOCO

Tutti i traslochi, a Roma, internazionali, grandi e piccoli oppure di uffici e negozi possono essere organizzati al meglio seguendo pochi semplici passaggi che devono essere adattatati alle proprie esigenze personali. In questo articolo verranno approfonditi tutti gli steps chiave che vi serviranno per affrontare senza problemi e ansie qualsiasi trasloco a Roma.

I punti chiave sono:

  1. Sapere ciò che si deve trasportare: questa informazione vi servirà moltissimo per richiedere preventivi
  2. Conoscere tutte le opzioni di trasporto: cioè considerare soluzioni diverse dalle ditte di trasloco
  3. Preventivi traslochi Roma: trucchi per richiederli e per scegliere quello con il miglior rapporto tra qualità, servizi offerti e prezzi del trasloco
  4. Servizi aggiuntivi: come per esempio il deposito dei mobili, noleggio di scale, montascale e piattaforme aeree

La chiave di volta per coordinare tutti i punti è l’organizzazione che dovrebbe essere fatta in un tempo utile per evitare che la fretta dell’ultimo secondo porti a scelte sbagliate soprattutto in fatto di spese aggiuntive non previste.

Ricordatevi in generale che la regola d’oro per fare un trasloco economico a Roma è: più fate voi meno spendete!


Roma Traslochi in 1 Foglio: 1 Lista per Tutti gli Ambienti della Casa o dell’ Ufficio

Come prima utilità una lista dettagliata di tutto quello che dovete trasportare a quella di “prepararvi psicologicamente” a quello che vi aspetta: vi farà entrare nell’ordine d’idea di cambiare casa; inoltre vi aiuterà a controllare che mobili e oggetti avete e a decidere la loro disposizione nella nuova casa in modo da poter fare un vero e proprio progetto d’arredo dei vostri futuri casa, ufficio o negozio.

Ovviamente meno oggetti e mobili trasporterete meno saranno le spese, quindi è molto importante decidere ciò che va tenuto, eliminato o regalato; come fare tutto questo lo potere scoprire leggendo il nostro consiglio n.1.

Il modo più facile per redigere una lista dettagliata è quello di entrare in ogni stanza con un block notes e una penna. Scrivete in alto in rosso il nome delle stanza per esempio: cucina, bagno o studio o sala d’aspetto o camera da letto.

Prendete poi nota di tutti i mobili e delle loro misure: armadio 2 metri x 60 cm x 190 cm oppure 3 mensole 20 cm x 90 cm ecc. Ricordate che le misure dei mobili vengono espresse come lunghezza, larghezza e infine altezza, questo piccolo trucco vi aiuterà quando dovrete dire alla ditta di traslochi quel che dovete trasportare.

Successivamente aprite gli armadi e i cassetti e immaginate di dover riempire scatole con oggetti simili. Alla fine avrete una lista tipo per ogni ambiente delle vostra casa:

  • 1 scatola di accessori da cucina (posate, piatti, pentole, elettrodomestici …)
  • 5 scatole di libri (essendo i libri pesanti ricordatevi di usare scatole piccole)
  • 4 scatole di vestiti

Ripetete questo processo per ogni stanza senza scordarvi della cantina, del box, della mansarda o del solaio.

Scrivete un foglio per ogni stanza e se possibile scrivete anche le misure indicative del peso e delle dimensioni di ogni scatola.

Una volta completato un foglio per ogni stanza scrivete una tabella riassuntiva seguendo lo schema seguente:

  • 1 armadio 5 ante 6,5 x 2 x 0,7 m
  • 3 armadi da cucina 1,5 x 1 x 0,4 m
  • 8 sedie
  • 1 scrivania 1,7 x 1 x 0,8 m
  • 3 scatole 90 x 80 x 50 cm
  • 2 scatole 100 x 200 x 90 cm
  • 5 scatole pesanti libri 50 x 50 x 50 cm
  • 1 letto matrimoniale 210 x 250 con testata alta 120 cm

E così via. Con questo semplicissimo metodo non solo vi sarete fatti un’idea precisa di tutto quello che dovete trasportare nel trasloco a Roma, ma avrete anche risparmiato perché avrete deciso di vendere alcuni oggetti o mobili che non utilizzate più o li avrete regalati, e quindi per loro non dovrete pagare i costi del trasloco, un altro modo di risparmiare!


Roma Traslochi: 6 Possibili Alternative ai Camion delle Ditte di Trasloco

Il trasporto merci in Italia, e quindi anche i traslochi a Roma, viene effettuato prevalentemente su gomma, quindi usando furgoni e camion. Se dovete traferirvi all’interno di una città o in provincia forse questa è la soluzione migliore.

In base al vostro spostamento però non tralasciate di valutare anche tutte le altre possibilità alternative che potrebbero farvi risparmiare. Nello specifico se dovete fare un trasloco internazionale da o per Roma valutate anche di mettere la vostra roba in containers e di effettuare il trasporto anche via aerea o via nave. L’affitto dei container e altri approfondimenti sono trattati in questo post.

Problema esattamente contrario rispetto ad un trasloco internazionale è invece un breve spostamento nella stessa città, magari a soli pochi chilometri di distanza. Se dovete effettuare un piccolo trasloco a Roma non dimenticate di valutare le possibili alternative ai furgoni e ai camion delle ditte di trasloco analizzate in questo post.

Al trasporto su gomma (camion e furgoni) fornito dalle ditte di traslochi per risparmiare è bene valutare anche altre soluzioni:

  • per i traslochi internazionali: trasporto aereo e via nave effettuato in containers
  • per i piccoli traslochi: auto private e mezzi pubblici

Le due soluzioni sopra citate sono gli estremi della “grandezza” di un trasloco, nel centro c’è la soluzione migliore per voi!

Roma Traslochi: 3 Modi per Richiederli Gratuitamente (internet – telefono – passaparola)

Per legge tutti i preventivi sono gratuiti, inoltre molte ditte di trasloco offrono anche un sopralluogo gratuito presso la vostra abitazione o il vostro ufficio per valutare:

  • la quantità di merce da trasportare
  • la qualità della merce: per esempio se ci sono oggetti pesanti come le casseforti, o di valori come le opere d’arte
  • la facilità di trasporto della merce dai locali ai furgoni o camion sulla strada: qui i problemi potrebbero essere piani alti, strade strette o fortemente trafficate, assenza di ascensori e vani scale poco accessibili

Prima di richiedere un sopralluogo è meglio prima farsi un’idea del prezzo, in questo modo potrete fare una prima scrematura delle ditte di trasloco e considerare solo quelle che soddisfano al meglio le vostre esigenze in fatto di rapporto qualità – prezzo o che vi offrano dei servizi esclusivi come per esempio l’imballaggio dei mobili o il loro deposito in box in affitto.

In questa prima fase potrete contattare le ditte sia per telefono che su internet, in entrambi i casi vi sarà molto utile la lista che avete stilato nel primo punto in particolare se nei preventivi on line vi sarà richiesto di inserire in appositi form la tipologia dei mobili comprensiva di misure e peso nonché le caratteristiche delle scatole.

Iniziate con il contattare tutte le ditte di trasloco della provincia di partenza, successivamente prendete contatti con gli operatori di traslochi della provincia di arrivo; è possibile che a parità di servizi offerti il totale del preventivo oscilli non di poco.

Intanto che prendete contatti, non scordatevi di chiedere ad amici e parenti, è possibile che qualcuno di loro anni prima o anche qualche mese fa abbia fatto un trasloco, quindi sarà in grado di dirvi tutto quello che volete sapere da un punto di vista privilegiato, cioè dal punto di vista del cliente (utente). Se nel tempo avete consigliato una specifica ditta di traslochi ad amici e parenti, non scordatevi di far presente questa vostra attività promozionale in caso di un successivo vostro trasloco.

A questo punto dovete valutare ogni preventivo fino ad averne:

  • 2 di una ditta di traslochi della provincia di partenza (Roma per esempio)
  • 2 di una ditta di traslochi della provincia d’arrivo o delle stato di destinazione (in caso di traslochi internazionali)
  • 2 di una ditta “passaparola” cioè dei traslocatori segnalati da vostri conoscenti

Nella maggior parte dei casi con i 6 migliori preventivi, salta immediatamente all’occhio quale sia l’operatore migliore per voi, se così non fosse avete 3 possibilità: metterli in ordine in base al:

  • numero di servizi offerti
  • oppure secondo la qualità del servizio
  • o ancora semplicemente classificali dal più economico al più dispendioso

La scelta di una di queste 3 opzioni dipende solo dalla vostra personalità!

Se non siete ancora certi quale ditta di traslochi scegliere, non disperate ma leggete il terzo paragrafo (Preventivi Traslochi: Come trovare il Miglior Rapporto Qualità Prezzo) dell’articolo “Traslochi Roma: Tutto Quello che Dovete Sapere per un Trasloco Facile a Roma”.


Roma Traslochi: i 3 Servizi Aggiuntivi più Gettonati (imballaggio – deposito – piattaforme aeree)

L’utilizzo di piattaforme aeree, di montascale o di altra attrezzatura per raggiungere locali poco accessibili, l’imballaggio e il deposito dei mobili sono i tre servizi richiesti che più fanno lievitare i prezzi del vostro trasloco. Purtroppo però non sono le sole 3 variabili di costo, tutte le altre sono riassunte nell’articolo Traslochi Roma Prezzi: Come Viene Calcolato il Prezzo di un Trasloco

Imballaggio: è il servizio offerto in particolare dalle ditte di trasloco grandi e consiste non solo nell’imballare ordinatamente in scatoloni tutti i vostri oggetti, ma anche nel preparare tutti i vostri mobili al trasporto in condizioni di estrema sicurezza in modo da evitare qualsiasi danno. Questo servizio è particolarmente utile per le persone anziane, per chi ha poco tempo a causa del lavoro ed è consigliabile per chi debba affrontare un trasloco internazionale nel quale la “casa” viaggia in un container.

Deposito: è l’affitto di uno spazio più o meno grande, un vero e proprio locale chiuso, nel quale potere “posteggiare” i vostri mobili per il periodo concordato con la ditta di traslochi. Questo servizio è particolarmente utile quando c’è uno scarto temporale tra il momento in cui lasciate la vostra abitazione e in quella nuova non tutte le stanze sono pronte perché ci sono ancora dei lavori in corso, oppure se siete costretti a spostarvi da un’abitazone più grande ad una più piccola e non avete ancora avuto di tempo di vendere o regalare la vostra roba.

Piattaforme aeree: vengono utilizzate per appartamenti o uffici posti in piani alti non dotati di vani scale sufficientemente capienti per il passaggio di mobili come per esempio gli armadi. Le piattaforme aeree possono essere anche utilizzate in traslochi particolarmente grandi perché semplificano e velocizzano gli spostamenti. In caso voi dobbiate trasportare oggetti particolarmente pesanti come per esempio pianoforti o casseforti o opere d’arte in marmo potete richiedere in fase di preventivo anche il noleggio di un montascale. In base alle vostre esigenze di trasloco ogni ditta professionale sarà in grado di indicarvi la soluzione migliore.

A questo punto dovete solo rileggere le 4 mosse per organizzare un trasloco facile a Roma:

  • Cosa si deve trasportare
  • Altre opzioni di trasporto: treni, aerei, navi, container, mezzi pubblici e auto private
  • Avere almeno 6 preventivi gratuiti di diverse ditte di trasloco tra i quali scegliere
  • Servizi aggiuntivi come per esempio piattaforme aeree, montascale, deposito e imballaggio mobili

Scegliete la perlina che vi piace di più per ogni punto, inanellate ogni perlina nel giusto ordine sul filo del vostro trasloco e nella nuova casa o nel nuovo ufficio indosserete una splendida collana!