mercoledì 24 luglio 2013

Traslochi Roma

TRASLOCHI ROMA: TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE PER UN TRASLOCO FACILE A ROMA

Questo sito sui traslochi a Roma nasce per rispondere ad ogni domanda di chi deve organizzare, sia in termini logistici sia dal punto di vista finanziario (preventivo traslochi) lo spostamento dei mobili di una casa, degli scaffali di un negozio o delle scrivanie di un ufficio da Roma verso un altro luogo che può essere l’Italia, ma anche un paese straniero (traslochi internazionali Roma).

Leggendo questi post potrete trovare informazioni per voi scontate forse perché avete moltissima esperienza in fatto di traslochi, ma anche trucchi e consigli scoperti e maturati dall’esperienza concreta.

Nella vita è necessario traslocare per molti motivi: perché avete trovato un lavoro molto ben pagato in un’altra zona di Roma e quindi avete deciso di avvicinare la vostra casa al vostro ufficio, perché non ci state più nel vostro vecchio appartamento perché la famiglia è aumentata, perché avete deciso di condividere la vostra vita con la persona che amate … purtroppo però i traslochi vengono fatti anche per forza, anche se non avete nessuna voglia di trasferirvi e perché non avete altra scelta che cambiare casa come nel caso per esempio che siate stati sfrattati. Qualsiasi sia il motivo del vostro trasloco a Roma il nostro augurio è quello che nella nuova casa, nel nuovo ufficio o nel vostro nuovo negozio troviate una vita migliore!

Per rimanere sempre aggiornati sui nostri articoli potete seguirci anche su Facebook. Nel social potrete liberamente scrivere la vostra esperienza sui traslochi a Roma, i vostri trucchi di imballaggio e tutti i consigli che possono aiutare altre persone che si apprestano a traslocare. Anche se abbiamo molte idee su come sviluppare nel migliore dei modi questo sito, Facebook sarà per noi anche fonte di ispirazione per scrivere articoli ancor più interessanti e utili!

Nei prossimi paragrafi:

  • Traslochi Roma: come organizzare un trasloco
  • Preventivi traslochi: come trovare il miglior rapporto qualità prezzo
  • Traslochi Roma: come scegliere la ditta di traslochi
  • Traslochi Roma: articoli in lavorazione per rimanere sempre aggiornati sui nostri nuovi articoli seguiteci su facebook!

COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO

Il modo migliore per organizzare un trasloco sia di un’abitazione, sia di un punto vendita sia un ufficio è progettarlo e preventivarlo con il maggior lasso di tempo possibile in modo da avere il tempo sufficiente per risolvere ogni problema e dribblare ogni imprevisto.

Ricordatevi che la regola generale per risparmiare, anche sui traslochi a Roma, è quella che più fate voi, facendovi magari aiutare anche da amici e parenti, più il vostro portafoglio e il vostro conto corrente saranno contenti! Spesso però è molto difficile far coincidere i tempi necessari ad un trasloco con i tempi quotidiani dedicati al lavoro e alla famiglia. Nell’organizzare un trasloco privo di sorprese e con meno imprevisti possibili non tralasciate di valutare bene la tempistica di ogni passaggio conciliandola nel miglior modo possibile ai vostri tempi personali, della vostra famiglia e di tutte le persone che vi dovranno aiutare nello spostamento (parenti e amici, ma anche gli addetti della ditta di traslochi).

Organizzare un piccolo trasloco è ovviamente molto più facile che progettarne uno grande o il trasloco di un ufficio, ma per ogni trasloco è sempre meglio prepararsi per tempo perché un’attenta pianificazione potrà farvi risparmiare anche molto denaro!

Il primo aspetto da considerare sono i luoghi di arrivo e partenza della merce. Più i luoghi sono distanti fra loro più sarà difficile l’organizzazione, per esempio: un trasloco Roma – Milano è molto diverso da un trasloco di mobili da un appartamento al secondo piano a uno al nono piano o da Roma a Ostia.

Inoltre è da valutare la quantità, il peso, la qualità del mobilio. Un trasloco anche a Roma può essere l’occasione giusta per disfarsi dei mobili vecchi o di riparare e di restaurare i pezzi di maggior pregio. Particolare attenzione deve essere posta sui pezzi di maggior pregio come per esempio i mobili antichi o i pianoforti. È bene stilare una lista il più possibile dettagliata di tutti i pezzi da trasportare, vi tornerà molto utile quando andrete a chiedere il preventivo per il vostro trasloco.

La lista dei pezzi da trasportare non sarebbe completa senza una dettagliata descrizione anche delle scatole che contengono tutto ciò che è piccolo, come per esempio libri, vestiti, piatti e bicchieri. Per trasportare questi oggetti è bene raccogliere anche con l’aiuto di amici diversi contenitori che possono essere usati per il trasporto.

Qualche volta capita che si debba liberare con qualche settimana o mese di anticipo il luogo di partenza della merce e che la destinazione finale non sia ancora a disposizione, per risolvere il problema è necessario trovare un magazzino, uno spazio di deposito mobili a Roma che è necessario affittare.

Anche lo spazio disponibile nel luogo di arrivo e di partenza della merce gioca un ruolo fondamentale: passare da uno spazio piccolo ad uno spazio più grande è ovviamente più facile che fare il contrario. Se da un monolocale andrete ad abitare in una villa è consigliabile decidere prima dove andranno i mobili e gli oggetti che vi porterete dietro dalla vostra vecchia casa. Lo spazio che vi rimane potrà essere riempito o con nuovi mobili o semplicemente lasciato libero in attesa dei nuovi acquisti. Il trucco per “restringersi” è invece un’accurata scelta degli oggetti e del mobilio da tenere. Ciò che o non vi serve o non ci sta potete venderlo, buttarlo via o regarlarlo agli amici come pagamento per l’aiuto che vi daranno nel trasloco.

Se eravate single e ora vi state apprezzando a condividere la casa con il vostro partner, per evitare furibondi litigi, è bene che decidiate prima come sarà arredato il vostro nuovo nido d’amore. Sicuramente il vostro partner vorrà appendere un quadro orribile sulla parete più in vista del salotto, oppure lui/lei non sopporta il materasso che voi considerate più comodo e che desiderereste conservare. Non lasciate nulla al caso! Fate una lista dettagliata di tutti gli oggetti che di comune accordo possono entrare nella vostra nuova casa a due e “trattate” sugli oggetti irrinunciabili per voi e per il vostro partner.

Particolare riguardo quando si affrontano i traslochi deve essere dato ai bambini e alle persone anziane. I primi magari si ritrovano a cambiare scuola e amici e a condividere la camera con un fratello o con una sorella; gli anziani sono restii ad ogni tipo di cambiamento e quindi sarebbe bene ricostruire il loro ambiente nel modo più simile a quello di partenza o di organizzare gli ambienti a loro dedicati in modo che piacciano loro di più.

Ai vostri animali, anche quelli che vivono in acquari o gabbie, saranno un po’ nervosi sia quando vi vedranno smontare casa sia quando arriveranno alla destinazione nuova, date loro il tempo di abituarsi alle novità! Per il trasporto e per qualsiasi dubbio rivolgetevi per tempo al vostro veterinario di fiducia!


PREVENTIVI TRASLOCHI: COME TROVARE IL MIGLIOR RAPPORTO QUALITÀ PREZZO

Molti fattori concorrono a formare il costo di un trasloco e per merito della concorrenza lo stesso servizio, della stessa qualità può essere fornito da due ditte diverse di trasloco a costi anche molto differenti tra loro. Il trucco per avere il vostro trasloco economico a Roma è quello di richiedere più preventivi possibile a diverse ditte di traslochi.

Per iniziare fatevi fare un preventivo “che fanno tutto loro” cioè fatevi includere tutti i costi che un trasloco può avere, per esempio costi aggiuntivi potrebbero essere l’imballaggio antiurto dei mobili o l’assicurazione in caso di danni. Se leggerete bene il preventivo noterete che molti aspetti che dovreste pagare li potete risolvere voi e quindi risparmiare anche molto sul costo finale. Per esempio se la ditta di traslochi Roma non deve imballare i mobili sicuramente il trasloco risulterà più economico, o ancora se fate trasportare alla ditta di traslochi 20 scatole in meno perché vi occupate voi del trasporto per esempio dei contenitori di vestiti sicuramente il vostro portafoglio ne sarà felice. Calcolate bene tutte le variabili, per esempio se la ditta di traslochi mi propone il trasporto di 20 scatole a 200 euro e la vostra auto contiene 5 scatole dovrete fare 4 viaggi, quindi chiedetevi quanto consuma la vostra auto per 8 viaggi dal punto di partenza al punto di arrivo. Consuma di più di € 200? Se sì, vi conviene far effettuare il trasporto alla ditta di traslochi, se avete calcolato che la vostra auto consuma meno di € 200 per tutti i tragitti allora fate voi il lavoro, risparmierete sul vostro trasloco a Roma!

Non scordatevi inoltre in questo caso di valutare anche la possibilità di noleggiare un furgone per il trasporto delle scatole, di farvi aiutare dai vostri amici e soprattutto dalle loro auto che magari sono più capienti della vostra e quindi saranno necessari meno viaggi oppure dalla possibilità di regalare il contenuto di un paio di scatole in modo da diminuire il volume di carico.

Variabili fondamentali che concorrono a formare il prezzo di un trasloco e che vengono calcolate in modo più o meno esplicito nel preventivo di un trasporto sono i chilometri che separano la partenza e l’arrivo, il numero di addetti necessari per compiere il trasloco nel tempo stabilito e anche la qualità della merce da trasportare. Se dovete fare il trasloco di un pianoforte antico sicuramente vi costerà di più che trasportare tutti i mobili di bassa qualità di un normale appartamento.

Decidere se smontare o meno i mobili per il traporto è un’altra variabile fondamentale che concorre a formare i costi di preventivo. Alcune ditte di trasporto si occupano direttamente sia dello smontaggio del mobilio nel luogo di partenza, sia del montaggio conseguente nel luogo di arrivo; altre ditte di traslochi avranno dei falegnami di fiducia o addetti specializzati o alcuni vi chiederanno di far loro trovare la merce da trasportare già pronta il che vuol dire già smontata e imballata (meglio se con polistirolo o imballaggio antiurto e/o carta con il pallini che scoppiano, nome “professionale” polibol, disponibile nei punti vendita di negozi fai-da-te). Più i mobili saranno smontati, quando possibili, più sarà facile e veloce il loro trasporto, ma dovrete aggiungere i costi di montaggio e rimontaggio. Cercate di non far smontare i mobili antichi perché spesso è difficile rimontarli perché il legno si gonfia, chiedete consiglio ad un falegname o ad un antiquario per il trasloco di tutti i pezzi d’antichità e opere d’arte.

Quando chiederete i preventivi, molte ditte di trasloco danno la possibilità di fare il preventivo anche on line, siate molto precisi sulla qualità e sulla quantità di merce che dovete traslocare: per questo motivo vi è stato consigliato di fare una lista precisa all’inizio di questa pagina. Per le ditte di trasloco ogni scatola e ogni mobile sono fonte di guadagno e quindi non sono propense a trasportare più roba di quella preventivata … come voi non siete disponibili a fare molte ore di straordinario senza essere pagati o se siete negozianti al vedere la vostra merce con il 90% di sconto!

Quando chiedete un preventivo assicuratevi di chiedere tutto ciò che vi serve in modo da non avere soprese il giorno del trasloco e in modo da contenere il più possibile i costi con il fai-da-te quando potete.

Una volta che avrete in mano tutti i preventivi scegliete quello con il miglior rapporto qualità prezzo e chiedete anche se i costi di trasporto variano scegliendo un particolare giorno della settimana o un diverso orario … a volte si può risparmiare molto con queste semplici domande!


TRASLOCHI ROMA: COME SCEGLIERE LA DITTA DI TRASLOCHI

Esistono a Roma e in Italia numerosissime ditte di traslochi, dalle più piccole alle più grandi. Le più piccole hanno a disposizione un solo camion e pochi addetti, mentre le più grandi hanno non solo camion e mezzi di trasporto di misure diverse, ma anche piattaforme aree, autoscale e montacarichi per non avere problemi di trasporto da e per i piani più alti delle case o degli uffici.

Assicuratevi che nel preventivo della ditta di traslochi che avete scelto ci siano tutti i servizi che vi interessano. Se avete due o più preventivi che a parità di servizi offerti hanno lo stesso prezzo potete “trattare”: fate vedere loro i preventivi dei concorrenti e dite che se non vi faranno lo sconto sceglierete gli altri! Oppure richiedete dei servizi aggiuntivi o gratuiti!

Traslochi Roma: prossimi articoli:

  • Piccoli traslochi Roma: solo poca roba!
  • Ditta traslochi Roma: come trovarle e cosa richiedere
  • Traslochi economici a Roma: alcuni trucchi per risparmiare
  • Traslochi internazionali Roma: come scegliere i mezzi di trasporto
  • Traslochi uffici Roma: traslochi uffici, archivi e documenti
  • Traslochi Roma: come organizzare un trasloco
  • Traslochi Roma prezzi: come risparmiare su un trasloco a Roma