lunedì 5 agosto 2013

Prezzi piccoli traslochi Roma

I PREZZI DEI PICCOLI TRASLOCHI A ROMA

Un piccolo trasloco a Roma in realtà è molto più dispendioso del trasloco di un intero ufficio, di un attico o di una villa. Il costo finale ovviamente è molto diverso, la differenza può anche arrivare anche ad alcune migliaia di euro, varia il costo di trasporto del singolo “pezzo”: più mobili e scatole trasporterete, a parità di distanza tra luogo di arrivo e di partenza, più il costo del trasporto sarà basso.


ALCUNI TRUCCHI PER RISPARMIARE ANCHE SUI PICCOLI TRASLOCHI A ROMA

Alla luce di quanto detto nell’introduzione, cioè che meno oggetti trasportate più il costo del singolo pezzo aumenta, la prima strategia per risparmiare su un piccolo trasloco è quella di non rivolgersi ad alcuna ditta di traslochi Roma, ma anche se si tratta del trasloco di un ufficio, per contenere al massimo i costi, la soluzione migliore è quella di trasportare tutti i vostri oggetti da voi, chiedendo aiuto anche ad amici e parenti o se si tratta del trasloco di un ufficio, di farvi aiutare anche dai vostri dipendenti.

Se avete dei mobili ingombranti da traslocare potete leggere nell’articolo TRASLOCHI ROMA PREZZI: come viene calcolato il prezzo di un trasloco alcuni consigli per risparmiare il più possibile. Tenete inoltre presente in particolare che le ditte di traslochi tendono a farvi pagare l’affitto del loro mezzo e del personale che se ne occupa come se tutto lo spazio fosse occupato dai vostri mobili, quindi calcolate bene lo spazio che avete bisogno per il vostro trasloco a Roma e di conseguenza richiedete già a partire dal sopralluogo e dal preventivo un mezzo di trasporto della giusta misura.

In base allo spazio necessario potreste anche decidere di affittare un furgone o un piccolo camioncino e occuparvi personalmente del trasloco facendovi aiutare.

Un altro aspetto che è necessario valutare per fare un trasloco il più possibile economico è anche l’imballaggio degli oggetti. Essendo il vostro un piccolo trasloco non avete molti mobili o scatoloni da trasportare e quindi potete depennare dal preventivo della ditta di traslochi questa voce di costo. Per organizzare al meglio un piccolo trasloco è consigliabile organizzarlo esattamente come un trasloco più importante. Come primo passo valutate tutto ciò che dovete trasportare, fatevi un’idea il più possibile precisa del numero di scatole e della loro grandezza, allestite contenitori che contengano soprammobili, libri, piatti e tutto ciò che è piccolo; poi analizzate i mobili, quanto sono piccoli, grandi, ingombranti e pesanti (quante persone servono per il trasporto di un tavolo o di un armadio?) e se si possono smontare e rimontare una volta arrivati a destinazione con o senza l’intervento di personale qualificato. Se pensate di potervela cavare da soli per l’imballaggio della vostra roba prima di iniziare il lavoro comprate nastro adesivo, procuratevi il numero necessario di scatole e la carta polibol che è quella in plastica a pallini (molto divertente da far scoppiare) che contiene aria e che serve per evitare urti accidentali durante il trasporto.

Un errore molto comune che molti fanno anche nei piccoli traslochi è il peso dei mobili. Un altro aspetto che dovete valutare è il peso dei mobili: l’unico modo sicuro per non sbagliare è fare delle prove. Provate da soli ad alzare un tavolo o una poltrona, se non ci riuscite fatevi aiutare da qualcuno. In questo modo, quando vi farete fare il preventivo per un piccolo trasloco saprete già anche se ci sono da trasportare pochi pacchi avete un mobile ingombrante per il quale servono magari 4 persone per spostarlo perché non può essere smontato.

Anche se dovete fare un piccolo trasloco a Roma assicuratevi che ci sia lo spazio sufficiente per il passaggio di ogni oggetto. In particolare assicuratevi che i mobili ci passino dalle scale se abitate in piani alti o dalle finestre se il vostro appartamento si trova al piano terra. Per fare questo potete o prendete le misure o aiutarvi con una scatola della misura simile all’oggetto ingombrante che dovete trasportare.


PICCOLI TRASLOCHI ROMA PREZZI: COME SCEGLIERE LA DITTA DI TRASLOCHI

Alla luce di tutte le informazioni che avete raccolto leggendo il paragrafo precedente (sopra) CONTATTATE le ditte di trasloco più vicine a voi. Le ditte di trasloco si dividono in due grandi categorie: quelle grandi e quelle piccole. Le ditte di trasloco più importati hanno numerose tipologie di mezzi di trasporto, hanno attrezzature adatte per raggiungere i piani più alti dei condomini (le autoscale per esempio) e per trasportare senza particolari problemi qualsiasi tipo di oggetto, per esempio non è per loro un problema il trasloco di un pianoforte, di opere d’arte, di oggetti di valore o di una cassaforte. Nella maggior parte dei casi le grosse ditte di trasloco operano su tutto il territorio italiano e hanno anche a disposizione spazi per il deposito temporaneo dei vostri averi. Le piccole ditte di trasloco dispongono di un solo mezzo di trasporto più o meno grande, operano a livello regionale e per il trasloco di oggetti ingombranti o preziosi nella maggior parte dei casi si devono rivolgere a ditte specializzate, si potrebbe dire una sorta di sub appalto. In mezzo alle grosse ditte di traslochi e a quelle piccole il mercato offre qualsiasi “misura” di ditta di trasloco. Se volete risparmiare il più possibile il vostro compito è di contattare il maggior numero di operatori in modo da valutare le loro offerte e i loro preventivi.

Soprattutto per quanto riguarda i piccoli traslochi è consigliabile contattare almeno sei ditte, si potrebbe scrivere “due per misura”: due ditte di trasloco grandi, due di medie dimensioni e due operatori piccoli. È importante sottolineare che sopralluoghi e preventivi sono sempre gratuiti.

Quando avrete in mano tutti i preventivi scritti, è necessario metterli a confronto. Ricordatevi che più fate voi per esempio l’imballaggio, meno spenderete, ma dovete valutare anche se avete tempo di imballare anche solo pochi oggetti in base per esempio ai vostri impegni di lavoro.

Soprattutto per i piccoli traslochi non dimenticate di chiedere alla ditta se ci siano offerte per risparmiare come per esempio se fare il trasloco a Roma una settimana o quella successiva il prezzo varia, oppure se ci siano giorni della settimana scontati o ancora se acquistando due servizi (per esempio l’imballaggio dei mobili e il deposito) ci siano soluzioni per piccoli traslochi a prezzi bassi.


ALTERNATIVE ALLE DITTE DI TRASLOCO PER PICCOLI TRASLOCHI A ROMA

I piccoli traslochi, oltre che da ditte specializzate, possono anche essere fatti in proprio:

  • noleggiando un fugone oppure
  • spedendo la merce tramite un corriere e/o per posta.

La soluzione del noleggio di un furgone per piccoli traslochi si adatta perfettamente quando dovete traslocare solo per pochi chilometri, per esempio da una zona all’altra di Roma o trasferirvi in un paese limitrofo alla Capitale. Se non avete la patente adatta alla guida di mezzi più grandi di un’auto potete richiedere anche un autista. Questa soluzione è ideale per brevi tragitti e per chi ha pochi oggetti tutti trasportabili a mano da una persona o al massimo da due. Per esempio questa organizzazione è ideale se il piccolo trasloco è fatto da uno studente fuori sede che ha pochi mobili da traportare. In questo caso, per risparmiare ulteriormente, un’altra soluzione sarebbe quella di farsi aiutare dagli amici romani con le auto, senza dover noleggiare un furgone oppure usando per vari tragitti avanti e indietro i mezzi pubblici.

Spedire la merce tramite un corriere è invece la soluzione ideale per chi si trasferisce lontano o arriva da lontano, come per esempio per chi deve fare un trasloco Roma - Milano perché ha cambiato lavoro e andrà a vivere in un alloggio non definitivo nella maggior parte delle volte in affitto. Se le cose da spedire sono minime ci si può rivolgere anche alle Poste Italiane per la spedizione, se invece il peso e l’ingombro degli oggetti da trasportare sono più importanti, la soluzione migliore è quella di rivolgersi ad uno spedizioniere (corriere espresso) che su richiesta può occuparsi anche dell’imballaggio e del ritiro nel punto di partenza della merce.


PICCOLI TRASLOCHI ROMA PREZZI: TRASLOCHI UFFICIO ROMA

Organizzare il trasloco a Roma di un ufficio comporta più problemi rispetto all’organizzazione di un piccolo trasloco di una casa perché nel frattempo l’attività lavorativa non può essere chiusa ma deve continuare, oppure si può fare il trasloco a Roma quando si è in ferie, ma questo comporta un mancato guadagno per uno o più giorni consecutivi.

È consigliabile come primo passo imballare gli archivi cartacei e tutto quanto non è di uso quotidiano come anche le sedie della sala riunioni per poi passare all’imballaggio in al massimo due giorni di scrivanie, mensole, sedie, armadi, computer, attrezzature da ufficio come per esempio fax, stampanti e fotocopiatrici. Se dovete fare un piccolo trasloco di un ufficio a Roma ricordatevi perché è fondamentale di avvisare per tempo tutti i vostri clienti sia del cambiamento della sede sia in quali giorni l’ufficio rimarrà chiuso per trasloco.

Per l’organizzazione logistica di un piccolo trasloco di un ufficio valgono le stesse regole che avete letto nel paragrafo precedente (sopra) per il piccolo trasloco di una casa, l’unica differenza può essere nella fatturazione. Ricordatevi che le spese per il trasloco o per il noleggio di un furgone devono essere fatturate e quindi possono andare in detrazione fiscale perché sono considerate dal fisco delle spese straordinarie per lo svolgimento della propria attività lavorativa. Sull’ammontare dei costi che potete dedurre informatevi prima dal vostro commercialista, fatevi dire in base alle cifre del vostro bilancio quale sia la somma massima che potete scaricare come spese per il trasloco e quanto sia la detrazione alla quale avete diritto. Valutate alla luce di questi dati se sia economicamente più conveniente rivolgervi ad una ditta di traslochi e farvi fare la fattura oppure organizzarvi in modo diverso chiedendo ai vostri dipendenti se siano disposti ad aiutarvi nello spostamento dell’ufficio magari utilizzando i mezzi di trasporto della vostra ditta.

Il prossimo articolo su questo argomento sarà:

Piccoli traslochi roma: I tre modi per organizzare un piccolo trasloco a Roma e quale scegliere

Seguici su Facebook, saprai subito quando verrà pubblicato!