domenica 28 luglio 2013

Traslochi Roma prezzi

TRASLOCHI ROMA PREZZI: COME VIENE CALCOLATO IL PREZZO DI UN TRASLOCO

Per sapere se un prezzo è conveniente è innanzitutto necessario sapere quali sono le voci che concorrono a stabilire i prezzi dei traslochi a Roma. Le voci riportate nei preventivi di un trasloco sono più o meno le stesse in tutta Italia, tranne ovviamente Venezia, e anche per quanto riguarda i traslochi internazionali da o per la Capitale i servizi non variano molto, cambieranno invece le modalità con le quali questi servizi vengono offerti, per esempio se dovessi fare un trasloco a Venezia è indispensabile l’utilizzo di una barca, oppure se devo effettuare un trasloco internazionale per il trasporto posso decidere, oltre che ai classici furgoni a noleggio o camion, potrei anche decidere di utilizzare il treno, i container di una nave o addirittura un aereo se mi devo trasferire da Roma a New York.

I costi per un trasloco a Roma sono le stesse sia per una casa privata che per i traslochi di uffici a Roma e ovviamente anche per i negozi e i punti vendita.

LE PRINCIPALI VOCI DI COSTO PER UN TRASLOCO A ROMA RIGUARDANO:

  • l’imballaggio degli oggetti
  • l’imballaggio dei mobili
  • particolari condizioni dei luoghi di partenza e di arrivo
  • trasporti speciali di oggetti e mobili di particolare pregio e valore
  • la tempistica

TRASLOCHI ROMA PREZZI: L’IMBALLAGGIO DEGLI OGGETTI

Per imballaggio degli oggetti si intende il confezionamento di oggetti, soprammobili, vestiti e libri in contenitori che ne facilitano il trasporto.

Il trucco fondamentale per imballare oggetti in caso di trasloco è quella di divederli in vari contenitori in base o al peso, o alla tipologia, per esempio oggetti della cucina, oggetti del bagno, libri, elettrodomestici e così via.

Più gli oggetti da trasportare sono pesanti, per esempio i libri, minore deve essere la grandezza del contenitore. Quando invece preparerete le scatole per i vestiti potrete usare dei contenitori più grandi, dividendo i vestiti invernali da quelli estivi e più leggeri in modo che stiano un po’ in ogni scatola. Mettere i vestiti pesanti, i cappotti, i golf, i maglioni e tutti gli indumenti di lana sul fondo della scatola in modo che non comprimano e schiaccino i vestiti in cotone. Quando circa metà contenitore sarà pieno dei vostri vestiti invernali completate l’allestimento della scatola con il vostro guardaroba estivo.

Procuratevi inoltre un pennarello indelebile. Dopo aver chiuso ogni scatola con del nastro adesivo in modo da evitare perdite accidentali del contenuto, scrivete su ogni contenitore cosa si trova dentro la scatola.

Tutti i contenitori di cartone possono essere riutilizzati più volte per più trasporti, per risparmiare sull’acquisto delle scatole potete chiedere ai negozi vicino alla vostra casa, la maggior parte dei gestori sarà ben lieto di darvi dei cartoni che spesso avanzano nel loro negozio e che per problemi di spazio devono essere smaltiti. Se avete la fortuna di avere dei negozi di vestiti vicini ritenetevi fortunati, spesso le scatole dei negozi di abbigliamento sono predisposte per il trasporto dei vestiti: hanno un assicella nella parte altra in modo da poter appendere i vestiti senza sciuparli. Questo tipo di scatole è molto difficile da trovare (per chi non possiede un negozio di vestiti, ovviamente) quindi usate lo spazio della scatola solo per i vostri capi più preziosi, come per esempio il vestito del matrimonio! Nei punti vendita della grande distribuzione come supermercati e ipermercati vicino alle casse ci sono molti cartoni messi a disposizione gratuita dei clienti per il trasporto della spesa, sicuramente non si arrabbierà nessuno se prendete qualche scatola per il vostro trasloco a Roma più economico!

Molte ditte di trasloco offrono il servizio di imballaggio degli oggetti, se sarete voi a preparare le vostre cose per il trasloco riuscirete a risparmiare.

Prima di iniziare le operazioni di imballaggio acquistate tutto quello che è necessario per preparare le vostra cose al trasloco: polibol (che è la carta con i pallini che scoppiano), nastro adesivo alto (almeno 5 centimetri), forbici e un pennarello indelebile.

Soprattutto se sono vari anni che vivete nella casa che state lasciando ritroverete degli oggetti che non vedevate da tempo. Alcuni sono ricordi che vorrete conservare altri saranno del tutto inutili nella vostra nuova casa quindi è meglio regalarli a chi li saprà apprezzare più di voi o buttarli via se non sono più utilizzabili. Circondarsi solo dello stretto necessario è anche una tecnica di rilassamento chiamata “space cleaning” letteralmente “pulizia dello spazio”: secondo l’antica arte del feng shui è necessario avere un’abitazione sgombra di cose inutili che ostacolano il fluire di energia positiva. Secondo la psicologia moderna vivere in uno spazio ordinato e pulito aiuta la mente ad avere le idee più chiare. Se state facendo un trasloco a Roma o in un modo o nell’altro state cambiando vita, quindi gli oggetti superflui della vostra vecchia esistenza sono solo una zavorra e un ostacolo … “Le persone felici hanno bagagli leggeri”

Iniziate dagli oggetti che utilizzate meno, quelli di cui per un mese non sentirete la mancanza e via via che si avvicina la data del trasloco a Roma imballate gli oggetti che utilizzate tutti i giorni. Per esempio iniziate a imballare i quadri e i soprammobili che stanno in alto ai mobili, nella vostra vita quotidiana non sono indispensabili.

Per ovviare a qualsiasi imprevisto date ad ogni componente della vostra famiglia una borsa, servirà per fare il “kit di sopravvivenza”. Nella borsa ognuno metterà gli oggetti di indispensabile uso quotidiano come per esempio lo spazzolino da denti, il pigiama, le pantofole, un cambio di vestiti. La borsa di sopravvivenza lascerà la casa di partenza per raggiungere con il suo proprietario la casa di arrivo. Grazie a questa borsa per esempio eviterete di imballare in una scatola che arriva il giorno dopo l’orsacchiotto preferito di vostro figlio indispensabile perché si addormenti!

Una volta svuotati tutti i contenitori ricordatevi di fare la raccolta differenziata della carta e della plastica.


TRASLOCO ROMA PREZZI: L’IMBALLO DEI MOBILI

L’identico discorso fatto per gli oggetti si applica anche ai mobili: se gli addetti della ditta di traslochi Roma li troveranno già pronti per il trasporto, voi potrete risparmiare molto!

State però attenti a non strafare: è meglio pagare un professionista e ritrovare il mobile intatto dopo il trasloco che risparmiare sul suo imballo con il fai-da-te , rischiare di romperlo e doverne comprare un altro nuovo … così facendo in realtà vi ritroverete a pagare di più!

È consigliabile smontare i mobili che lo permettono in modo da facilitarne in trasporto, oppure imballare bene tutto il mobilio in modo che sia a prova di urti accidentali. È assolutamente necessario togliere le ante di vetro degli armadi per evitare che si rompano durante il trasloco.

Il prezzo dell’imballaggio dei mobili è calcolato di solito in ore di lavoro quindi meno mobili gli addetti del trasloco devono imballare meno pagherete.

Per il trasporto dei materassi procuratevi dei teli di plastica pesante o tagliate dei sacchetti grandi della spazzatura e “cuciteli” con il nastro adesivo, la protezione servirà per evitare la polvere durante il trasporto.


TRASLOCO ROMA PREZZI: PARTICOLARI CONDIZIONI DEL LUOGO DI PARTENZA E DI ARRIVO

Molti appartamenti della Capitale sono ai piani alti quindi per facilitare gli spostamenti del mobilio è meglio chiedere alla ditta di traslochi se siano disponibili montacarichi, autoscale e scale aeree che possono raggiungere fino ai 70 metri di altezza che corrispondono a circa 22 piani (come la Torre Azzurra di Follonica in Toscana).

Anche se dovete fare un trasloco da o per un piano più basso a volte le attrezzature speciali sono indispensabili perché l’edificio non è provvisto di ascensori o scale sufficientemente capienti per il passaggio di mobili che non possono essere smontati come per esempio una scultura o un grande armadio del ‘700. Ricordatevi che la posa delle particolari attrezzature per i traslochi a Roma necessita di particolari permessi comunali e spesso del pagamento di una tassa di affitto del suolo pubblico. Se la via nella quale avete necessità di posare anche solo per poche ore un montacarichi o una scala aerea è particolarmente stretta è necessario accordarsi con la polizia municipale in modo da organizzare il traffico durante il trasloco e avvisare per tempo la popolazione residente; se non lo fate rischiate multe salate!


TRASLOCHI ROMA PREZZI: TRASPORTI SPECIALI DI OGGETTI E MOBILI DI PARTICOLARE PREGIO E VALORE

Per trasporti speciali si intendono i traslochi di oggetti fragili o pesanti, di particolare valore o di opere d’arte. Per esempio se dovete trasportare una cassaforte e l’unica uscita a disposizione ha le scale dovrete per forza richiedere alla ditta di traslochi Roma un carrello idraulico sposta casseforti.

Quando richiedete il preventivo per il vostro trasloco ricordatevi di menzionare le vostre esigenze particolari e rivolgetevi alla ditta di trasloco che vi offre la maggiori garanzie e servizi in questo senso.


TRASLOCHI ROMA PREZZI: LA TEMPISTICA

Il tempo di trasporto del camion carico è direttamente proporzionale alla distanza tra la casa di partenza e quella di arrivo. Molte ditte di trasloco richiedono che ci sia presente un responsabile sia alla partenza che all’arrivo quindi organizzatevi di conseguenza. Tenete anche conto che un camion viaggia molto più lentamente di un’auto quindi se siete da soli potete anche partire dopo pochi minuti rispetto al furgone in modo che quando i vostri mobili arriveranno a destinazione vi troveranno già lì.

Per i traslochi internazionali nei quali la merce viene trasportata via nave o via aerea in container per esempio da Roma a New York o da Tokio a Roma il consiglio è quello di lasciare in deposito per qualche giorno i vostri averi, raggiungere la città di destinazione e farsi consegnare la merce solo dopo che avrete preso possesso della vostra nuova casa. In caso di necessità per qualche giorno potete stabilirvi in albergo.

Molto più difficile valutare la tempistica della preparazione degli oggetti e dei mobili da imballare: dipende dalla quantità (i piccolo traslochi da un monolocale sono ovviamente più veloci rispetto a traslochi di un attico o di una villa), dalla forza lavoro disponibile (amici, familiari e parenti) e dal tempo “libero” che avete a disposizione nella vostra giornata tipo.

Il segreto per migliorare al massimo la tempistica è quello di organizzare e pianificare tutto per tempo partendo dai preventivi di trasloco nei quali potrete valutate tutti gli aspetti che potrete curare voi per risparmiare!

Il prossimo articolo su questo argomento sarà:

Traslochi Roma prezzi: come risparmiare su un trasloco a Roma

Seguici su Facebook, saprai subito quando verrà pubblicato!